Escursioni in Salento - Imperatore Travel World

Escursioni in Salento

Home salento escursioni in salento

Vivi il Tacco d'Italia

Il Salento è una terra adatta a tutti quelli che amano le attività all'aperto. In barca o a piedi, andrete alla scoperta di luoghi incantevoli e scenari immersi nel verde: dalla Grecia Salentina a Lecce, la capitale del barocco pugliese, fino ai due deliziosi borghi di Galatina e Nardò

Ecco alcuni consigli per vivere il Salento più autentico!

Escursione a Lecce


Lecce è il cuore pulsante del Salento. Qui, infatti, si concentra la maggior parte del patrimonio artistico-culturale del tacco d'Italia. L'escursione dura circa 3 ore e inizierà visitando il Duomo che sorge nell'omonima piazza. La Cattedrale di questa cittadina fu edificata nel 1144 dal vescovo Formoso e ristrutturata con forti impulsi barocchi nel 1659 dall'architetto Zimbalo. Di rara bellezza i suoi 12 altari, arricchiti da dipinti realizzati da artisti dell'epoca. Un'altra perla è l'Anfiteatro Romano, nella centralissima piazza Sant'Oronzo. L'arena fu scoperta durante i lavori per la costruzione dell'edificio della Banca d'Italia e grazie all'interessamento dell'archeologo Cosimo De Giorgio le operazioni di scavo furono intraprese quasi subito. Sempre in piazza Sant'Oronzo troverete il Castello di Carlo V, voluto nel 1593 dal sovrano per difendere il suo territorio. Lasciatevi, infine, affascinare dal centro storico con le sue guglie, i suoi portali e le caratteristiche abitazioni: attraversando Porta Napoli accederete alla città vecchia!

La Grecìa Salentina


La Grecìa Salentina è una particolare e definita area del Salento formata da diversi comuni: Castrignano dei Greci, Corigliano d'Otranto, Martano, Soleto, Melpignano, Calimera, Sternatia e Zollino. Questa zona è celebre per la sua unione linguistica ellenofona dovuto al dialetto griko, che ancora oggi è possibile ascoltare dagli abitanti della zona. Tantissimi sono i punti d'interesse che incontrerete lungo il cammino, come il famoso Castello medievale di Corigliano, il Palazzo Granafei a Sternatia con un frantoio ipogeo all'interno, la Chiesa Madre di Zollino intitolata ai Santi Pietro e Paolo, la Stele donata da Atene a Calimera e la Guglia di Raimondello a Soleto. L'escursione dura circa mezza giornata e può partire da Lecce, Gallipoli, Ugento, Merine, Frigole e Acaya.

Escursione in barca a Santa Maria di Leuca


Santa Maria di Leuca è una delle destinazioni preferite da chi vuole vivere l'estate a contatto col mare! Grazie all'escursione in barca si riveleranno davanti ai vostri occhi le meravigliose grotte del Drago, quella delle Tre Porte, del Presepe e di Terradico, vere perle naturalistiche del Salento. Inoltre, si potranno ammirare baie e insenature nascoste. L'escursione dura circa mezza giornata e può partire da Lecce, Acaya, Frigole e Merine, e dal versante ionico da Gallipoli e Ugento.

Escursione a Galatina e Nardò


Galatina e Nardò, le città d'arte del Salento. Galatina è la patria della pizzica, danza popolare salentina, in cui sorgono la storica Chiesa di San Pietro e la Basilica di Santa Caterina. Altri monumenti importanti che potrete visitare sono la Torre dell'Orologio e Palazzo Orsini. Nardò è celebre, invece, per le sue decorazioni barocche e le sue loggette in stile rococò. Quest'escursione dura circa mezza giornata e parte da Gallipoli, Ugento, Lecce, Acaya, Frigole e Merine.

Escursione ad Alberobello e Ostuni


Lasciando per mezza giornata il Salento, potrete arrivare in poco tempo Alberobello, nel cuore della Puglia centrale. Questa cittadina, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, è famosa per i suoi trulli. Queste tipiche costruzioni, di un bianco brillante, sono state realizzate esclusivamete con pietra a secco e con tetti conici di colore grigio scuro, segno dell'antica tradizione rurale della Valle d'Itria. Nel Rione Aia Piccola vi è la più alta concentrazione di trulli, mentre nel Rione Monti vi consigliamo di visitare anche la Chiesa di Sant'Antonio! Ritornado verso la zona salentina raggiungerete Ostuni, una delle città bianche più belle della regione. Il suo candido centro storico risplende al sole ed è ricco di cose da vedere: le mura aragonesi, la Cattedrale, la chiesa di S. Giacomo in Compostella, il Convento delle Benedettine e Piazza Libertà, celebre per il suo stile rococò. L'escursione dura un'intera giornata.