Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi - Imperatore Travel World
COVID 19: Un messaggio per i nostri viaggiatori Leggi
Arte e Cultura
a Siracusa
32 Strutture in Siracusa
MENU:
Arte e Cultura
Musei

Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi

Musei | Siracusa

Mappa:

CHIUDI
Il Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi è uno dei musei più importanti e ampi dell'intera Sicilia. Situato all'interno della Villa Landolina, viene aperto al pubblico nel 1988 e diretto da Giuseppe Voza. L'edificio è stato progettato dall'architetto Franco Minissi e costruito tra il 1967 e il 1986. 

Le aree espositive si dividono in 4 settori: A, B, C, D. 

Settore A: in questo settore sono esposti fossili, rocce e faune dell'Era Quaternaria, i calchi di due esemplari di elefanti nani e diversi manufatti paleolitici, neoltici e storici.

Settore B: quest'area è riservata alla ricchezza delle colonie greche in Sicilia. Troviamo infatti anfore, vasi, elementi architettonici in terracotta e pietra, bassorilievi e bellissime statue.

Settore C: questo settore è dedicato a Camarina, Casmene, Eloro e Akrai, tutte sub-colonie di Siracusa, ma anche agli scavi di Agrigento e Gela. È possibile ammirare le magnifiche ceramiche attiche con figure rosse e nere, ex voto e corredi. 

Settore D: aperto dal 2006, qui si possono trovare i reperti risalenti dall'età Ellenistica a quella Romana. L'area contiene ceramiche, artigianato siracusano, statue ed elementi architettonici. Inoltre, si possono notare il sarcofago di Adelphia, la Venere Anadiomene e la Venere Landolina, nonché una collezione vasta di monete.

Il Settore F, visitabile anche singolarmente al costo di 2€, è famoso per La Rotonda di Adelfia, un manufatto contente l'omonimo sarcofago. Di estrema rilevanza anche l'iscrizione di Euskia, rinvenuta dall'archeologo Orsi nel 1984, che va a dimostrare l'esistenza - già dal V secolo d.C. - del culto a Lucia, patrona di Siracusa.

Dove: Viale Teocrito, 66 

Costo biglietto: intero 8€, ridotto (18-25 anni) 4€, gratis ai minori di 18 anni

Info utili: da martedì a sabato: 9.00 - 18.00, domenica e festivi: 9.00 - 13.00; lunedì chiuso