Cosa vedere in Penisola Sorrentina

Home / penisola sorrentina / cosa vedere in Penisola sorrentina

Bellezza tra storia e natura

La Penisola Sorrentina vanta un patrimonio culturale e ambientale davvero ricco! Di conseguenza, le cose da vedere sono davvero tante e tutte molto interessanti. Dal punto di vista naturalistico l'Area Marina Protetta di Punta Campanella, istituita nel 1997, coinvolge i comuni costieri di questo territorio, da Massa Lubrense a Positano. Il Monte San Costanzo, rilievo che è compreso nella catena dei Monti Lattari, sovrasta tutta l'area con i suoi 497 metri ed è delimitato dalla bellissima Baia di Ieranto.  

Per gli amanti dell'arte e della pittura consigliamo una visita al Museo di Correale, dove è possibile conoscere la storia della città di Sorrento. Qui, tra le molteplici ricchezze, si possono ammirare la collezione di mobili e scrigni tipici di un fermento artigianale locale databile all'Ottocento e una sezione di pregevoli dipinti del Seicento e del Settecento nei quali si riflette la civiltà figurativa meridionale, formata da nature morte e paesaggi della scuola di Posilippo. Altri rilevanti siti d'interesse culturale sono il Museo Bottega della Tarsialingnea, celebre per l'esposizione della produzione intarsiata del posto, la Villa Fondi de Sangro, che ospita il museo archeologico territoriale "Georges Vallet", e la Basilica di Sant'Antonino, una delle chiese più frequentate di tutta la penisola sorrentina. 

Scoprite con noi cosa fare in Penisola Sorrentina!

Prenota la tua vacanza!

Costruisci la tua esperienza di viaggio scegliendo tra numerosi hotel, case vacanza e pacchetti viaggio per una vacanza senza pensieri!

Basilica di Sant'Antonino

Scopri

La Basilica di Sant'Antonino è tra gli edifici religiosi più belli di Sorrento. Il sepolcro di Sant’Antonino, patrono della città, è conservato nella cripta di questa monumentale chiesaSituata a breve distanza dalla Cattedrale, fu costruita nell’XI secolo. Ha subito numerosi rimaneggiamenti. La struttura attuale è in stile barocco. L’interno è a croce latina e suddiviso in tre navate. Magnifici gli affreschi di Giovan Bernardo Lama situati nella navata centrale. Nella sagrestia potrete ammirare un bellissimo presepe settecentesco di scuola napoletana, con pastori realizzati curando i più minuti dettagli.

Cattedrale di Sorrento

Scopri

La Cattedrale di Sorrento, dedicata ai SS. Filippo e Giacomo, sorge intorno all’XI secolo. La facciata viene completamente ricoperta di mattoncini di marmo intorno agli anni Venti del Novecento, su imitazione delle chiese romaniche. L’interno conserva diverse opere d’arte di epoche e correnti diverse e preziosi affreschi di pittori napoletani.

Museobottega della Tarsialignea

Scopri

Il Museobottega della Tarsialignea di Sorrento ha sede nel Palazzo Pomarici Santomasi nel centro storico di Sorrento. Il Museo è composto da tre piani e racchiude una collezione unica di quadri, stampe, mobili ed oggetti in intarsio in legno.

Una collezione costituita  da opere ed oggetti intarsiati risalenti all'Ottocento: complementi d'arredo, utensili, scrigni, portasigari, scatole, quadri, reggilibri, tavoli, specchi da viaggio, cornici e tanto altro. Tutto riconducibile agli inizi dell'ottocento, quando anche a Sorrento incominciò la produzione di opere con intarsi in legno. Era il periodo del Gran Tour, quando stranieri e viaggiatori amavano soggiornare a Sorrento per lungo tempo e durante il loro soggiorno acquistavano i preziosi manufatti.

Tre sezioni tematiche: Sorrento nell'OttocentoLa Tarsia in Italia dal quattrocento all'Ottocento e La Tarsia sorrentina nell'Ottocento.

Indirizzo: Museobottega della Tarsialignea, Via San Nicola 28

Orario di apertura: dal lunedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:30 (nei mesi da aprile a ottobre); dalle 10:00 alle 17:00 (nei mesi da novembre e marzo).

Costo biglietto: adulti 8 euro, adulti oltre i 65 anni 5 euro, bambini dai 12 ai 17 anni 5 euro;

Email: info@museomuta.it

Telefono: 0818771942

Museo di Correale

Scopri

Il Museo di Correale è un piccolo gioiello custodito nella cittadina di Sorrento. Per chi ama l'arte, la pittura e l'arte decorativa, il Museo di Correale suscita interesse e particolare attenzione. E' il luogo dove si raccolgono alcune delle più belle testimonianze artistiche di Sorrento e della Penisola Sorrentina, inserito nella splendida cornice di "Villa alla Rota".

La villa è famosa per i suoi arredi ricercati, con preziosi mobili e prodotti di ebanisteria di manifattura napoletana, inglese, cinese, francese e tedesca. 

Il Museo è allestito su tre piani: al primo piano troviamo le esposizioni artistiche del "manierismo" napoletano; al secondo vanno di scena le tele della "Scola di Posillipo" e le "nature morte" di artisti napoletani del 1600, oltre alla collezione di orologi, vetri e oggettistica. Al terzo piano troviamo, invece, le stupende maioliche e porcellane realizzate a Sorrento e non solo. Rari esemplari di maioliche provenienti dalle fabbriche abbruzzesi di Grue, da Marsiglia, dalla Germania e dalla Cina, oltre naturalemte alle porcellane di Capodimonte e della Real Fabbrica di Napoli.

L'area marina protetta di Punta Campanella

Scopri

L’Area Marina Protetta di Punta Campanella si estende tra leprovince di Napoli e Salerno, e attraversa i comuni di Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Positano, Sant'Agnello, Sorrento e Vico Equense. E’ un’area di rilevanza mondiale a livello paesaggistico, naturalistico e storico.

E’ stata creata per preservare uno dei tratti costieri più belli che l’Italia possegga. Il territorio protetto dal parco è caratterizzato da un’elevata biodiversità, che ha reso l’area oggetto di studi a livello mondiale. Qui è possibile osservare il raro fenomeno dell’inversione vegetazionale, i fenomeni carsici che hanno creato nel paesaggio calcareo numerose grotte oggi subacquee, come la Grotta della Cala di Mitigliano, e diversi endemismi botanici e faunistici. Tra gli animali più facili da individuare vi sono gli uccelli: Ischia, Capri e Procida e la Penisola Sorrentina sono infatti meta di passaggio di numerose specie di uccelli migratori. Punti di riferimento per chi ama il birdwatching sono Monte San Costanzo, Monte Sant’Angelo e la Malacoccola.

Tra i monumenti storico-artistici il parco custodisce le sontuose ville di villeggiatura romane, il Santuario di Athena e le Torri Costiere.
Se siete intenzionati a visitare l’Area Marina Protetta di Punta Campanella, siate pronti a trovarvi di fronte a uno spettacolo incredibile. Di particolare bellezza la Baia di Ieranto.

Indirizzo: Via Roma 29, 80061, Massa Lubrense, Napoli

Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00. Il martedì e il giovedì anche il pomeriggio dalle 16:00 alle 18:00

Email: info@puntacampanella.org

Telefono: 081 8089877

Chiostro di San Francesco

Scopri

Il Chiostro di San Francesco risale al XIV secolo. Si tratta di uno dei monumenti più antichi della città. Avendo subito diversi rimaneggiamenti, presenta uno stile composito molto suggestivo. Ingloba inoltre nella sua struttura materiali di altri insediamenti antichi e resti di templi pagani. Gli archi a tutto sesto sono sostenuti da pilastri con capitelli a motivi vegetali.

Indirizzo: Piazza Gargiulo 8, 80067 Sorrento, Napoli.

Telefono: 081 8781269.

Villa Fiorentino

Scopri

Nel centro di Sorrento, nei pressi di Corso Italia e le mura antiche della città, Villa Fiorentino offre ai visitatori un ambiente elegante dove si svolgono eventi culturali e mostre d'arte. La villa fu scelta come residenza dalla famiglia Fiorentino e completamente ristrutturata in stile americano nel 1930.

Indirizzo: Corso Italia, 53

Info utili: Durante l'anno a Villa Fiorentino si svolgono rassegne internazionali e mostre di artisti del calibro di Salvador Dalì (2013) e Picasso (2014). 

Email: info@fondazionesorrento.com

Telefono: +39 081 8782284 

Villa Fondi de Sangro

Scopri

La Villa Fondi De Sangro di Piano di Sorrento ospita al suo interno il Museo Archeologico Territoriale della Penisola Sorrentina "George Vallet". Costruita nel 1840 in stile neoclassico per volontà do Giovanni Andrea De Sangro, principe di Fondi, la villa presenta stucchi, maioliche e affreschi, oltre ad un Parco che rientra tra i giardini tipici dell'Ottocento.

La Villa Fondi è posizionata su di un suggestivo costone tufaceo a picco sul mare, affacciata sul golfo e in particolare su Marina di Cassano.

Oggi la Villa, oltre ad ospitare il Museo Archeologico, è sede di congressi, mostre e matrimoni. Suggestiva la sua terrazza con pavimentazione a maiolica che raffigura petali di rosa, con panorama sul Golfo di Napoli.

Indirizzo: Via Ripa di Cassano, 26-34

Telefono: 081 534 4411

I nostri consigli di viaggio

assicurata
Vacanza assicurata

Le tue Vacanze sono al sicuro con la polizza di Europ Assistance

assistenza
Servizio assistenza

Assistenti presenti in loco e servizio clienti attivo tutti i giorni, 24h

Astoi
Fondo di garanzia Astoi

La tutela necessaria per la serenità della tua vacanza