Procida

Home / Procida

La magia dell'isola dei Pescatori

Procida, capitale italiana della cultura 2022, è l'isola più piccola del Golfo di Napoli, ma è quella che ha conservato meglio il fascino, la tranquillità e la cultura tutta mediterranea di questo fazzoletto del Tirreno. Già entrando nel porto di Marina Grande si possono scorgere le coloratissime case dei pescatori, autentiche dimore storiche dove si racchiude una tradizione che ancora oggi è il fulcro della vita quotidiana di tantissime persone. Uno dei luoghi simbolo di questa destinazione è Marina di Corricella, il più antico e romantico borgo marinaro. Questo teatro sul mare è avvolto in un'atmosfera unica: le figure di abili pescatori che riparano le proprie reti si confondono con un'architettura leggera e armoniosa composta da archi, gradinate e logge.

Sul punto più alto dell'isola troviamo invece Terra Murata, un borgo tipicamente medievale dal quale la vostra vista potrà godere di un incredibile panorama sull'intero golfo. Qui si trovano dei siti culturali molto importanti come il Palazzo d'Avalos, trasformato in carcere e chiuso nel 1988 e l'Abbazia di San Michele, risalente al XVI secolo, dove vengono custodite diverse opere d'arte. Ai piedi di questa zona sorge Casale Vascello, un centro abitato caratterizzato da vicoli stretti e case pastello che spesso ospita, grazie ad uno spazioso cortile, eventi e concerti, soprattutto durante la stagione estiva. Ma Procida è celebre, inoltre, per aver conquistato il cuore di registi e intellettuali del calibro di Massimo Troisi, che proprio qui ambientò alcune scene del suo capolavoro "Il Postino", della scrittrice Elsa Morante, vincitrice con il suo romanzo "L'isola di Arturo" del Premio Strega nel 1957 e di Alphonse De Lamartine, il quale fortemente ispirato dal suo primo viaggio in Italia scrisse "Graziella", struggente storia d'amore tra lui e una ragazza procidana.


«Ah, io non chiederei di essere un gabbiano, né un delfino; mi accontenterei di essere uno scorfano, ch'è il pesce più brutto del mare, pur di ritrovarmi laggiù, a scherzare in quell'acqua». 

(Elsa Morante, L'isola di Arturo)



Procida è collegata da un antico ponte a Vivara, una selvaggia e piccola riserva protetta dal 1974. Ambiente ideale per conigli selvatici e uccelli acquatici, su questo affascinante isolotto sono stati rinvenuti importanti elementi archeologici di origine micenea. Qui si può notare la casa del Duca De Guevara, unica costruzione presente in questo territorio, poi diventato Casino di Caccia Borbonico.
Tra le spiagge più belle dell'isola troviamo la Chiaiolella, quella del Postino e il Ciraccio, raggiungibili comodamente e dove potrete trascorrere momenti di relax e tranquillità. 

Prenota la tua vacanza!

Costruisci la tua esperienza di viaggio scegliendo tra numerosi hotel, case vacanza e pacchetti viaggio per una vacanza senza pensieri!

I nostri consigli di viaggio

Dove mangiare a Procida

scopri i sapori autentici della gastronomia procidana

Cosa vedere a Procida

Procida si presenta al visitatore come un piccolo presepe marinaro tutto da scoprire, con i suoi vicoli stretti e magici.

Gli eventi più suggestivi di Procida

Ogni evento organizzato su quest'isola magica riesce ad attirare a sé centinaia di persone, tra turisti e residenti

assicurata
Vacanza assicurata

Le tue Vacanze sono al sicuro con la polizza di Europ Assistance

assistenza
Servizio assistenza

Assistenti presenti in loco e servizio clienti attivo tutti i giorni, 24h

Astoi
Fondo di garanzia Astoi

La tutela necessaria per la serenità della tua vacanza